Formazione PermanenteIl Coach Professionista A.Co.I., iscritto negli elenchi dell’Associazione, in base alla legge 4/2013, ha l’obbligo di mantenere aggiornata la propria preparazione professionale per garantire il miglior servizio al cittadino/utente.

Per Formazione Permanente s’intende ogni attività di accrescimento e approfondimento delle conoscenze e delle competenze professionali, nonché il loro aggiornamento mediante la partecipazione ad iniziative formative riguardanti la materia del Coaching e della Crescita Personale.

A tal fine il Socio Coach ha il dovere di partecipare alle attività di formazione permanente rispettando i regolamenti interni dell’Associazione Coaching Italia.

Ogni anno tutti i Soci Coach devono maturare almeno 30 crediti formativi partecipando alle iniziative promosse dall’Associazione stessa.
I crediti formativi possono essere accumulati  frequentando seminari, eventi formativi e percorsi riconosciuti e/o patrocinati dall’A.Co.I. E’ previsto, inoltre, un numero congruo di ore da svolgersi in modalità FAD (formazione a distanza), permettendo al socio-Coach di adempiere all’obbligo formativo senza particolari difficoltà.

Il mancato adempimento dell’obbligo formativo e/o la mancata consegna del riconoscimento attestante il monte ore di formazione fa decadere lo status di Socio, attivando l’automatica esclusione dagli elenchi dell’Associazione Coaching Italia.

L’Associazione Coaching Italia vigila sull’effettivo adempimento dell’obbligo formativo da parte dei Soci Coach nei modi e con i mezzi ritenuti più opportuni.
L’Associazione favorisce la formazione dei Coach Professionisti promuovendo giornate di formazione gratuite (o a condizioni fortemente agevolate) consentendo a tutti i Soci l’adempimento dell’obbligo formativo.

La realizzazione di corsi non onerosi non costituisce per l’Associazione alcun obbligo poiché la realizzazione di eventi formativi gratuiti, è subordinata al reclutamento di risorse interne oppure ottenibili da sovvenzioni o contribuzioni erogate da Scuole, Enti finanziatori e liberi Professionisti.

L’Associazione Coaching Italia verifica l’effettivo adempimento dell’obbligo formativo da parte dei Soci-Coach anche attraverso il “controllo a campione”, ovvero la richiesta di documentazione integrativa sui Corsi di Formazione frequentati.


Regolamento per l’assegnazione dei crediti formativi.

L.’art. 2 comma 3° della legge 14 gennaio 2013 n. 4 pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale del 26 gennaio 2013 n. 22 (serie generale) prevede l’obbligo di svolgere formazione permanente degli iscritti.
A tal proposito è stato istituito, ai sensi dell’Art. 5 lettera d) della predetta legge, una struttura tecnico-scientifica per la  formazione permanente degli associati che ha stabilito i seguenti criteri di assegnazione dei crediti.

  1. L’anno formativo inizia il 1 gennaio e termina il 31 dicembre di ogni anno.
  2. I crediti formativi da acquisire per il mantenimento dello status di Socio vengono stabiliti in N° 30 (trenta) crediti per ogni anno.
  3. Il Socio può svolgere la propria formazione in tutte le strutture riconosciute dall’A.Co.I. (si consiglia, pertanto, prima di iscriversi ad un Corso, di chiedere informazioni alla Segreteria Organizzativa dell’A.Co.I. in modo da poter fare una valutazione sulla legittimità dei corsi ai fini della formazione permanente nonché del numero dei crediti formativi eventualmente assegnati).
  4. I crediti vengono riconosciuti attraverso la frequenza di specifici corsi organizzati o riconosciuti dalla stessa A.Co.I. valutati e validati dalla struttura tecnico-scientifica A.Co.I.
  5. La frequenza di Corsi di Coaching e Scuole di Coaching Riconosciute consente al Socio-Coach di accumulare crediti formativi.
  6. I Soci Coach che pur avendo lo Status di Coach Professionista A.Co.I. intendono rifrequentare Corsi di Coaching Riconosciuti riceveranno crediti formativi.

Altre modalità:

  • Partecipazione a riunioni, eventi e iniziative dell’Associazione (comprese quelle svolte dalle Sedi Regionali)
  • Partecipazione a iniziative formative nazionali riconosciute, organizzate e/o patrocinate da A.Co.I.
  • Partecipazione al Congresso annuale A.Co.I.

Al fine di garantire un quadro completo e armonico che permetta di comprendere le diverse modalità di formazione, apprendimento e miglioramento sono state identificate le seguenti 10 tipologie:

  1. Formazione residenziale
  2. Formazione Online (in diretta o differita)
  3. Convegni, Eventi e Congressi
  4. Training individuale e di gruppo
  5. Gruppi di pratica, miglioramento e sviluppo
  6. Attività di gruppi, commissioni, comitati
  7. Attività di ricerca e sviluppo
  8. Tirocini formativi
  9. Docenze
  10. Tutoraggio e supervisione

Ad ognuna delle tipologie identificate corrispondono specifiche indicazioni per il calcolo dei crediti. Va sottolineato, tuttavia, che in alcune circostanze, e soprattutto nei progetti formativi più impegnativi, le diverse tipologie di formazione possono essere integrate tra loro, con alternanza, ad esempio, di momenti di formazione, fasi di autoapprendimento, di ricerca, etc. Alcuni progetti, di fatto, non sono classificabili schematicamente e, per questo, si usa il termine “sistema “misto”. In questi casi occorre scomporre il progetto nelle varie componenti e sommare i crediti attribuibili alle diverse attività.

N.B. Sono esentati dal presentare i crediti formativi i Soci che per gravi motivi di salute e/o maternità non abbiano potuto partecipare ad attività formative. La valutazione dell’esenzione verrà valutata caso per caso dalla struttura tecnico-scientifica con l’eventuale collaborazione dei Referenti Regionali.