Art.1
Le Scuole di Coaching (Aziende di Formazione, Associazioni, Enti, Istituti, ecc.), operanti in Italia e all’estero, dietro richiesta scritta del “Responsabile del Corso”, possono ricevere lo status di “Corso di Coaching Riconosciuto dall’Associazione Coaching Italia – A.Co.I.”.

Art. 2
Lo scopo dell’ottenimento dello status di “Corso di Coaching Riconosciuto dall’Associazione Coaching Italia – A.Co.I.” è:

  • Stabilire e monitorare i requisiti indispensabili per il rilascio da parte dell’Associazione Coaching Italia dell’Attestato d’Iscrizione negli elenchi interni.
  • Garantire che il “Corso di Coaching Riconosciuto A.Co.I.” (erogato da Scuole di Coaching, Aziende di Formazione, Associazioni, Enti, Istituti, ecc.) offra una formazione utile a raggiungere standard qualitativi e professionali a tutela dei cittadini/utenti/consumatori a livello nazionale e internazionale.
  • Garantire che il “Corso di Coaching Riconosciuto A.Co.I.” sia in linea con la norma UNI 11601 del 2015;
  • Consolidare l’immagine e favorire il riconoscimento della professione del Coach Professionista, separandola da altre attività professionali;
  • Iscrivere automaticamente (entro 15 giorni dagli esiti dell’esame di verifica finale per garantire la sussistenza della formazione continua – come previsto e reso obbligatorio dalla legge 4/2013) i Coach formati nei “Corsi di Coaching Riconosciuti A.Co.I.”.

Art. 3
I Corsi di Coaching possono essere pubblicizzati come “Corso di Coaching Riconosciuto dall’Associazione Coaching Italia – A.Co.I.” in tutte le forme e con tutti i mezzi ritenuti opportuni dai Responsabili dei corsi stessi. I “Responsabili del Corso”, dovranno controllare e vigilare l’effettiva applicazione dei regolamenti, evitando lo sfruttamento del riconoscimento del Corso solo per fini promozionali, pubblicitari e/o commerciali, pena il decadimento dello status di “Corso Riconosciuto A.Co.I.”.

Art. 4
Il Responsabile del “Corso di Coaching Riconosciuto A.Co.I.”, s’impegna ad applicare e a far applicare a tutti i Docenti, Assistenti e Formatori in genere, il “Codice di Condotta” e la “Carta dei Valori” dell’Associazione Coaching Italia. S’impegna, altresì, ad illustrarlo/consegnarlo ai partecipanti, durante lo svolgimento del “Corso di Coaching Riconosciuto”, insieme alla mission, alla struttura operativa e ai regolamenti dell’Associazione Coaching Italia.

Art. 5
I responsabili del “Corso di Coaching Riconosciuto A.Co.I.” dovranno comunicare espressamente ai partecipanti del “Corso di Coaching Riconosciuto dall’Associazione Coaching Italia – A.Co.I.” che:

  • Le Aziende, (Scuole di Coaching, Associazioni professionali di Categoria, Enti, Istituti, ecc.) sia nazionali che internazionali, non possono “certificare” Coach o Corsi di Coaching, poiché tali certificazioni sono di competenza di specifici Organismi Certificatori (Accredia);
  • Non si può utilizzare la terminologia “Coach Certificato/Accreditato” in caso di iscrizione ad una Associazione di Categoria professionale;
  • Non sono possibili iscrizioni multiple ad altre Associazioni del Coaching nazionali e/o internazionali.

Art. 6
Le Scuole di Coaching s’impegnano a svolgere iniziative di marketing, vendita e comunicazione di qualità e coerenti con i regolamenti del “Corso di Coaching Riconosciuto A.Co.I.”. Nel caso in cui fossero commesse violazioni al Codice di Condotta, alla Carta dei Valori e ai regolamenti interni, l’Associazione Coaching Italia (attraverso il giudizio insindacabile della “Commissione Qualità dei percorsi formativi e Accreditamento di Società ed Enti di Formazione”), può chiedere al Responsabile del Corso di modificare/cessare tali attività e iniziative e, nel caso, attivare la procedura di esclusione del Corso dal processo di Riconoscimento.

Art. 7
Ai fini del conferimento e del mantenimento dello status di “Corso di Coaching Riconosciuto A.Co.I.”, il Presidente della Commissione “Qualità dei percorsi formativi e Accreditamento di Società ed Enti di Formazione” verifica che:

  1. Il programma del Corso sia pubblicato su un sito web accessibile e raggiungibile dal sito A.Co.I.
  2. Il Corso sia composto da un iter didattico congruo alla formazione di un Coach Professionista (programma, numero di ore, tipo di formazione, modalità di svolgimento, verifiche, esame finale, ecc.) operante sia in Italia che all’estero;
  3. Che venga riservato un congruo spazio formativo alla migliore comprensione di:
    1. Norme e Regolamenti A.Co.I. (iter di iscrizione, formazione permanente, presidi regionali, vita associativa, ecc.)
    2. Codice di Condotta e Carta dei Valori A.Co.I.
    3. Norma Tecnica UNI 11601:2015
  4. Il Responsabile del “Corso di Coaching Riconosciuto A.Co.I.” e i docenti non risultino iscritti ad altre Associazione del Coaching;
  5. Il Corso di Coaching preveda obbligatoriamente un esame finale che valuti le conoscenze, le competenze e le abilità acquisite e che abbia modalità di verifica coerenti con gli standard culturali e professionali richiesti agli iscritti all’Associazione Coaching Italia;
  6. Che il tipo di formazione sul Coaching, erogata durante il Corso, sia compatibile con “il Coaching secondo l’Associazione Coaching Italia”, il Codice di Condotta, la Carta dei Valori e lo Statuto A.Co.I.;
  7. Il Corso di Coaching sia stato attivato almeno 1 volta in precedenza;
  8. Che i docenti del Corso Riconosciuto siano:
    1. Coach iscritti ad A.Co.I. per almeno il 50% delle ore erogate totali;
    2. Coach Professionisti iscritti regolarmente ad A.Co.I. da almeno 2 mesi.

Art. 8
Le Scuole di Coaching dovranno presentare, al Presidente della Commissione “Qualità dei percorsi formativi e Accreditamento di Società ed Enti di Formazione”, un elenco di almeno 20 allievi (completo di apposite liberatorie riguardanti la privacy), tra coloro che hanno partecipato a corsi precedenti. La commissione potrà effettuare interviste e indagini di verifica. A seguito dell’esito positivo della suddetta verifica, la Commissione “Qualità dei percorsi formativi e Accreditamento di Società ed Enti di Formazione”, per mezzo del Presidente di Commissione,  propone il Riconoscimento della Scuola alla “Commissione Accesso all’Associazione e controllo qualità delle attività professionali degli iscritti” mediante voto a maggioranza.

Art. 9
Non è contemplata la possibilità di ottenere il riconoscimento ai Corsi di Coaching che:

  1. Vengono svolti via web e/o email;
  2. Vengono riconosciuti da più Associazioni di Categoria;
  3. Vengono svolti ed erogati online, per un numero di ore complessivo maggiore del 50%;
  4. Sono basati su un generico miglioramento e/o sulla “trasformazione” personale o professionale;
  5. Si basano sul concetto generico di crescita e sviluppo personale o professionale;
  6. Affrontano i temi della salute, della psicologia, della PNL, della somatica, del counseling, dell’ipnosi, delle pratiche olistiche, ecc.;
  7. Affrontano, in abbinamento alle competenze di Coaching, attività di altro genere (gestione del tempo, marketing, persuasione, counseling, ipnosi, welness, somatica, leadership, mythoself, ecc).

Art. 10
Lo status di “Corso di Coaching Riconosciuto da A.Co.I.” viene conferito mediante comunicazione al Responsabile del Corso richiedente ed esposizione del Corso sul sito A.Co.I.

Art. 11
Il Presidente della Commissione “Qualità dei percorsi formativi e Accreditamento di Società ed Enti di Formazione”, potrà procedere alla revoca del Riconoscimento interno e alla rimozione dal sito,  senza darne comunicazione diretta, nel caso in cui:

  1. I docenti del Corso non risultino aver rinnovato l’iscrizione ad A.Co.I.;
  2. Il legale rappresentante, il direttore didattico, i responsabili e/o i docenti del “Corso di Coaching Riconosciuto A.Co.I.” risultino iscritti ad altre Associazioni di Categoria nel settore del Coaching;
  3. Nel corso dell’anno non sia stata attivata alcuna edizione del Corso di Coaching;
  4. Violazioni del Codice di Condotta e/o della Carta dei Valori e/o sanzioni disciplinari;
  5. Non venga versata la quota d’iscrizione annuale.

Art. 12
La revoca dello status di “Corso di Coaching Riconosciuto A.Co.I.” e la conseguente esclusione dall’elenco delle Scuole Riconosciute A.Co.I. , determinano la cessazione con effetto immediato dell’autorizzazione a pubblicizzare (anche sul sito) lo status di “Corso di Coaching Riconosciuto da A.Co.I.” e la revoca dell’autorizzazione a produrre qualsiasi documentazione e comunicazione attestante il Riconoscimento A.Co.I.

Art. 13
Non è ammessa nessun’altra definizione o qualifica pubblicizzata da parte dei Responsabili di Corsi, relativamente al rapporto con A.Co.I., che quella di: “Corso di Coaching Riconosciuto da A.Co.I.”. Il suddetto riconoscimento produce solo ed esclusivamente gli effetti descritti nel presente documento; qualsiasi altra implicazione, legale, morale, materiale, espressa o tacita è da ritenersi espressamente esclusa e nulla.

Art. 14
Per ottenere il riconoscimento occorre inviare, via mail, all’Associazione Coaching Italia e nello specifico alla competente Commissione “Qualità dei percorsi formativi e Accreditamento di Società ed Enti di Formazione” la seguente documentazione:

  1. Domanda di Iscrizione
  2. Copia dello Statuto (nel caso di Associazioni)
  3. Visura Camerale (nel caso di Società)
  4. Copia del Programma di Formazione e del Piano Didattico che si desidera riconoscere
  5. Elenco testi e bibliografia di riferimento utilizzata nella formazione
  6. Relazione analitica relativa alle modalità, alla natura, agli scopi, alla concezione di Coaching, che la Scuola intende erogare ai propri Allievi-Coach
  7. Lista dei Docenti del Corso con relativo curriculum vitae firmato
  8. Codice di Condotta e Carta dei Valori debitamente firmati (dal Legale Rappresentante, dal Direttore Didattico e dai docenti della Scuola, Ente, Istituto, ecc.)
  9. Autocertificazione per l’approvazione di tutti i regolamenti A.Co.I.
  10. Consenso al trattamento dei dati personali.
  11. Copia della contabile del versamento della quota annuale di € 500,00 (valida 12 mesi dalla data del versamento)

Art. 15
Lo status di “Corso di Coaching Riconosciuto” permette a ogni partecipante/corsista di richiedere l’iscrizione all’Associazione Coaching Italia senza nessuna formalità di accesso (entro e non oltre 15 giorni dalla data di superamento dell’esame finale, che dovrà essere inserito obbligatoriamente nell’iter didattico del “Corso di Coaching Riconosciuto”).

Art. 16
I responsabili del “Corso di Coaching Riconosciuto A.Co.I.” dovranno informare i partecipanti al Corso che entro 15 giorni dal superamento dell’esame finale, dovranno presentare la seguente documentazione:

  1. Domanda d’iscrizione all’Associazione;
  2. Curriculum vitae debitamente firmato;
  3. Copia dell’Attestato di frequenza/partecipazione/formazione rilasciato dalla Scuola di Coaching di provenienza riconosciuta;
  4. Copia dell’avvenuto pagamento della quota di Adesione all’Associazione.

Art. 17
I responsabili del “Corso di Coaching Riconosciuto A.Co.I.” dovranno informare i partecipanti al Corso che, non ottemperando all’iscrizione entro e non oltre 15 giorni, potranno iscriversi all’Associazione Coaching Italia sostenendo un esame d’accesso per la verifica delle competenze di Coaching.

Art. 18
Il partecipante deve essere correttamente informato, dal Responsabile del Corso Riconosciuto”, degli obblighi formativi annuali che prevedono:

  • Un numero di crediti formativi obbligatori annuali;
  • I crediti obbligatori (stabilito in un massimo di 30 crediti) permettono di mantenere lo status di Socio;
  • Il programma della formazione obbligatorio viene pubblicato sulle pagine del sito www.associazionecoachingitalia.it e i Soci vengono costantemente aggiornati tramite invio di news telematiche (previa iscrizione volontaria del Socio);
  • La formazione obbligatoria viene svolta in modalità online;
  • L’investimento da sostenere per la formazione obbligatoria è di modico importo e viene svolto prevalentemente nei week-end (tendenzialmente una volta al mese).

Art. 19
Le Scuole di Coaching (Aziende di Formazione, Associazioni, Enti, Istituti, ecc.) che intendono partecipare all’erogazione dei Corsi che rilasciano crediti formativi annuali devono:

  • Presentare specifica richiesta scritta al Presidente della Commissione “Qualità dei percorsi formativi e riconoscimento di Società ed Enti di Formazione”;
  • Presentare e documentare l’iscrizione annuale all’Associazione Coaching Italia di almeno 15 Soci provenienti dal proprio “Corso Riconosciuto A.Co.I.”;
  • Presentare singoli temi e singoli relatori strettamente correlati alla formazione di un Coach Professionista;
  • Evitare ogni forma di sfruttamento commerciale a favore dei propri corsi e promuovere la formazione permanente dell’Associazione Coaching Italia.

Art. 20
Lo status di Corso di Coaching Riconosciuto da A.Co.I. ha la durata di un anno. Non è previsto il rinnovo tacito e/o automatico di tale posizione. La possibilità di rinnovo del riconoscimento è subordinata alla delibera della commissione “Qualità dei percorsi formativi e riconoscimento di Società ed Enti di Formazione” che valuterà discrezionalmente comportamenti rispettosi della “Carta dei Valori”, del “Codice di Condotta A.Co.I.”, della qualità delle relazioni con il Consiglio Direttivo Nazionale, gli Organi istituzionali e i colleghi.

I Responsabili dei Corsi, all’atto del Riconoscimento del proprio Corso di Coaching, sono tenuti ad accettare i contenuti di questa pagina e le successive modifiche esposte pubblicamente sul sito – Aggiornato al 15/03/2018